Installazione WordPress

Tutorial Pratico: come installare WordPress correttamente

Uno dei CMS senz’altro più utilizzati è l’ormai conosciutissimo WordPress, per il quale nel tempo sono stati sviluppati svariate migliaia di temi e plugin. Per cominciare, analizziamo il primo punto di questo articolo: come installare WordPress.

COME INSTALLARE WORDPRESS

Primo Step: iniziare l’installazione WordPress

Sia che vi siate affidati ad un provider che vi abbia messo a disposizione un hosting già pronto e configurato per ospitare il CMS, sia che abbiate avuto modo voi di configurare un server per ospitare WordPress, la procedura è sempre la stessa: è sufficiente aprire da qualsiasi browser il nome dominio a cui corrisponde la vostra installazione WordPress (ad esempio www.example.com) e il CMS penserà a presentarvi il primo step di installazione (nel caso in cui non sia stata già eseguita). Possiamo vedere un esempio della prima schermata di installazione nell’immagine di seguito:

Installare WordPress - Step 1

In questa prima pagina facciamo semplicemente click sul tasto Iniziamo!. In sintesi, WordPress sta spiegando che per funzionare necessita della creazione di un file chiamato wp-config.php, che non è stato trovato sul server, e per ciò chiede che venga fatta partire la procedura per guidarvi nello wizard, che alla fine porterà alla creazione di questo file ed altre informazioni per eventualmente gestirlo. Andiamo avanti.

Secondo Step: collegamento al database per WordPress

Lo step successivo presenterà la seguente pagina:

Installare WordPress - Step 2

In questa pagina andremo a definire i dati per la connessione al database che dovrà ospitare la base dati e le tabelle necessarie a WordPress per funzionare. Analizziamoli:

  • Nome database: Il nome della base dati sulla quale volete siano create le tabelle e i record per il CMS, ad esempio wordpressdb;
  • Nome utente: Lo username dell’utente che ha accesso al database, o utente mysql. Fate riferimento al vostro provider di hosting per ottenere questo dato o alla persona che ha configurato il servizio mysql sul vostro server;
  • Password: La password, legata al nome utente indicato sopra, per avere accesso al database;
  • Host del database: E’ l’indicazione o IP della macchina server sulla quale è installato il servizio mysql con il database che si sta decidendo di usare. Notare bene che se il database si trova sulla stessa macchina sulla quale si sta installando WordPress; allora, potete tranquillamente lasciare localhost come valore di questo campo, altrimenti indicate l’indirizzo IP (ad esempio 192.52.12.128);
  • Prefisso tabella: Il prefisso delle tabelle del database che WordPress andrà a creare. Potete anche lasciare wp_ in maniera tale che tutte le tabelle create dal CMS avranno questa forma: wp_NOMETABELLA. Oppure, potete specificare un altro valore a piacimento. Consigliamo però di mantenere l’underscore al termine del prefisso.

Inseriti questi dati clicchiamo su Invia e, se avete configurato tutto correttamente, e se WordPress riesce a raggiungere e scrivere il database, vi verrà presentata questa terza pagina, molto amichevole!

Installare WordPress - Step 3

Terzo Step: definizione credenziali pannello WordPress e dati del sito

Una volta cliccato su Eseguire l’Installazione, arriveremo al quarto step.

Installare WordPress - Step 4

Altro step, altra pagina molto importante. Qui andrete a definire i primi dati per il vostro sito, comprese le credenziali di accesso al pannello di amministrazione di WordPress. Analizziamo anche questi campi:

  • Titolo sito: In poche parole il nome per il vostro sito web, che è anche il valore che verrà utilizzato come title del sito sulla barra degli indirizzi dei browser e sulla pagina dei risultati di ricerca;
  • Nome utente: Uno username per l’accesso al pannello di amministrazione. Potete inserire qualsiasi cosa, da admin a tizioqualunque;
  • Password: La password da legare alla username, scelta per poi loggarvi nel pannello di amministrazione del CMS. In questo punto, WordPress vi farà anche un controllo di complessità della password da voi scelta e nel caso in cui ritenga che non sia una password abbastanza sicura vi chiederà di confermare l’utilizzo di una password debole facendo comparire sotto al campo password una checkbox da spuntare;
  • La tua email: Una vostra mail, attiva e funzionante;
  • Visibilità ai motori di ricerca: Potete spuntare questa voce se volete che WordPress impedisca ai motori di ricerca di indicizzare il vostro sito fintanto che non sia completo, ovviamente ricordate che dovete disabilitare questa voce manualmente.

Fatto ciò cliccate su Installa WordPress.

Installare WordPress - Step 5

CONCLUSIONE DELL’INSTALLAZIONE WORDPRESS

Complimenti! Avete appena terminato di installare correttamente WordPress. Ora fate click su Login per essere reindirizzati alla schermata di login al pannello di amministrazione WordPress.

Installare WordPress - Step 6

Nel prossimo post, studieremo alcuni degli aspetti da tenere maggiormente in considerazione per la configurazione WordPress e alcune chicche per migliorare le prestazione del vostro sito web!

Alessandro Severa

Alessandro Severa

Web e Mobile Developer

Inizia a programmare prima della maggiore età, ora sviluppa progetti in 6+ linguaggi differenti. Ama gli street food, i Marvel e The Walking Dead. Ma non chiedetegli di parlare con i clienti.

Pin It on Pinterest

Share This